Atomix, il puzzle vintage degli anni novanta!

Il quarto livello, sempre più arduo

Pochi lo ricorderanno, Atomix era uno dei primi videogiochi interamente dedicati alla sintesi molecolare che girava sui gloriosi 286 dei primi anni novanta. Un vero rompicapo realizzato per il Commodore da Günter Krämer e presente anche nelle versioni per pc ms-dos, Amiga e Atari ST, il cui scopo era quello di assemblare diversi tipi di atomi su uno schema bidimensionale per formare la molecola obiettivo.

Il gioco, sebbene alla lunga diventi un po’ ripetitivo, e decisamente un po’ retrò, riesce ancora a donare qualche ora di svago proficuo per chi ancora non lo conoscesse, grazie alla sua capacità di stimolare le proprie capacità di astrazione, memoria e logica, per raggiungere i massimi livelli, pianificando attentamente le mosse per ottenere il risultato richiesto nel minor tempo possibile.

Atomix è disponibile gratuitamente qui, essendo diventato un abandonware, basta cliccare sul logo “get it!“. Una volta scaricato il file zip, è sufficiente estrarre tutto il contenuto in una cartella ed eseguire (doppio clic) Game.exe.

L’intero gioco è composto da 30 puzzle di crescente difficoltà. Inoltre, dopo ogni cinque puzzle, vi è un livello bonus dove il giocatore deve muovere alcuni matracci pieni di quantità diverse di liquidi per ordinarli in volumi crescenti. Il puzzle molecolare inoltre, offre anche una modalità a due giocatori, i quali giocano sullo stesso livello, con turni che durano fino a trenta secondi.

Pensate che Atomix è stato perfino oggetto di ricerca scientifica per la teoria della complessità computazionale. Quando si generano puzzle di dimensioni arbitrarie, il problema di determinare se un puzzle di Atomix ha una soluzione, rappresenta una classe di algoritmi riducibile ad uno spazio polinomiale. Questa classe, chiamata PSPACE-completa è una delle più ardue da risolvere fra tutti i problemi definiti PSPACE (da polynomial space), ma sono stati considerati alcuni approcci euristici per la sua soluzione.

Per quelli che invece non vogliono complicarsi troppo la vita pensando a incredibili algoritmi complessi, o semplicemente per chi vuole proprio arrivare al livello successivo, ma teme di friggersi le meningi, niente paura, ecco un video con le soluzioni!

Buon divertimento!

2 thoughts on “Atomix, il puzzle vintage degli anni novanta!

  1. Ai tempi del Commodore già programmavo in GWbasic ergo SONO VECCHIO !!
    Ma questo videogioco me l’ero perso, grazie per la dritta😉

    • Eh, eh, allora siamo in due! Pensa che ho ancora su un vecchio cd una montagna di listati paleoinformatici in basic, compresi Arkanoid, Tetris, battaglia navale, Pong, Sokoban e molti altri. Che nostalgia…🙂
      Ero perfino riuscito a programmare un gioco che si chiamava tombola virtuale e ancora un gioco “da tavolo” tipo il monopoli su quickbasic! Se qualcuno li vuole potrei anche condividerli (sempre che siano ancora leggibili)!

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...