Anche la spirale australiana si fa beffe del sensazionalismo!

La spirale norvegese

Molti si ricorderanno della spirale norvegese che ha destato un discreto clamore nei primi giorni dello scorso dicembre. L’evento, verificatosi all’alba di una serena giornata di fine autunno, il 9/12/2009, ben presto fa il giro del mondo farcita dalle ipotesi più improbabili, fra le quali spiccano quelle di un tunnel spaziale, un vortice temporale o addirittura interdimensionale, oltre alle solite tesi dei complottisti e degli ufologi, che in questo caso componevano solo un’ombra di tanto sensazionalismo.

In poco tempo i debunker più attivi si prodigavano agevolmente per sbufalare ogni ipotesi che non fosse riconducibile al semplice collasso di un missile sperimentale russo, liquidando spassosamente ogni ingenuo visionario, forti anche delle smentite via BBC e di un quotidiano russo, che confermano questa versione.

Forse anche Attivissimo però, questa volta ha lasciato aperto lo “spiraglio” del dubbio, in quanto conclude il suo ottimo articolo con:

E’ arrivata anche la conferma del quotidiano russo Vedomosti, secondo Repubblica. In serata la BBC ha pubblicato un approfondimento, nel quale emerge che il Ministero della Difesa russo ha detto all’agenzia Itar-Tass che si è trattato appunto di un missile balistico Bulava, lanciato senza successo da un sottomarino, il Dmitry Donskoi, nel Mar Bianco.

O almeno questo è quello che vogliono farci credere.

Tuttavia, sembra che molti aspetti siano rimasti inesplicati, e in molti analizzando le immagini e triangolando le posizioni hanno continuato per qualche tempo a sollevare numerosi dubbi in proposito. Qualcuno si è spinto anche a pubblicare un’analisi molto dettagliata sulla traiettoria, le dimensioni e l’altitudine dell’oggetto misterioso, evitando accuratamente di formulare qualunque ipotesi sulla sua natura. Lo studio lo trovate su spellconsulting, anche se non sono in grado di valutarne l’affidabilità, mi sembra molto equilibrato e accurato.

Un fenomeno simile si era già verificato in Cina nell’aprile del 2009, ma è passato un po’ in sordina, forse a causa della lentezza dell’ADSL mandarino!

Qualche giorno fa, sabato 5 giugno, un’altra spirale fa la sua comparsa sui cieli australiani, innescando l’inevitabile (e giustificato, in fondo di cose così non ne capitano tutti i giorni) treno di foto, filmati, accompagnati dai clamorosi dischi volanti.

Se ancora non lo sapevate, la storia si ripete, ma questa volta madre Russia è troppo lontana per assumersene le responsabilità, e quale miglior candidato si poteva trovare, se non uno degli stadi propulsivi sganciati dal Falcon 9, un lanciatore in via di sviluppo, che con un eccellente tempismo era appena stato lanciato in missione sperimentale????

Questa volta purtroppo la NASA non è coinvolta, peccato.

A voi il video … e i commenti, se vi va!

2 thoughts on “Anche la spirale australiana si fa beffe del sensazionalismo!

  1. La frase finale dell’articolo di Attivissimo era ironica: nei commenti all’articolo, infatti, la sua posizione è chiara.
    Per quanto riguarda il nuovo ‘avvistamento’, be’, se il rasoio di Occam è ancora affilato…😉

    • Quindi, dici che la sua ironia traspare meglio della mia? :O

      In ogni caso credo seriamente che semmai fosse stato qualcosa di diverso, militarmente parlando, non ne verremo mai a conoscenza.

      Inoltre, scavando in wiki, ho scoperto che un fenomeno molto simile (e chissà quanti altri ce ne sono stati) si verificò in Brasile il 9 Aprile del 1999.

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...